virtual religion

Buddha arriva in second life, eh già, proprio così, perchè ovviamente anche in Second Life si è creata una comunità Buddhista, come nella realtà, solo che nella vita virtuale, la comunità è più concentratata e tende ad andare in pellegrinaggio alla SIM dedicata a questa religione e questa disciplina, dove ovviamente ci sono molteplici statue in 3D del Buddha: ormai è una religione e uno status di vita talmente diffuso che non ha frontiere e riesce addirittura ad arrivare ad una seconda vita che da una parte non esiste nella realtà ma difatti esiste realmente visto le possibilità e la diffusione ottenuta nella realtà attuale che ci circonda.

Forse poi è proprio questo che ci fa pensare, al fatto che se tutto può essere così astratto e virtualizzato, forse la religione e lo stile di vita non sono così immaginari e fatalisti ma in realtà si possono realizzare realmente: ma allora la realtà è realtà o no, ma soprattutto QUAL’E’ LA REALTA’???

Nazionalmente quarantuno

Anche in Italia si sta diffondendo sempre di più la cucina straniera ed orientale, la gente comincia a essere più curiosa e meno diffidente.
Mentre negli altri paesi è usanza mangiare cucine diverse degli altri popoli, in Italia, dove siamo così radicalmente attaccati alle nostre tradizioni, c’è sempre stato un po’ di distacco; vero anche che, si sà, la cucina italiana è sempre la cucina italiana e resta una delle migliori al mondi: niente da dire.
Ciò non significa che cambiare aria culinaria non faccia bene, anche lo stomaco vuole la sua parte, e ci sono veramente una miriade di ricette favolose che si possono provare e che risultano gustose e accattivanti quanto le nostre.
Si stanno moltiplicando in Italia i ristoranti etnici, e c’è chi alla promozione di queste cucine mette anima e corpo, per diffonderle e farle conoscere.
ASSOCIAZIONE QUARANTUNO si chiamano loro, la loro sede è ad Alessandria e svolgono un lavoro di promozione della qualità gastronomica; sono stati certificati dall’associazione GASTRONAUTI e si occupano di controllare e diffondere prodotti di qualità in una atmosfera di impegno e relax culturale allo stesso tempo. La cosa più bella è che si danno da fare per organizzare cene a tema sulle varie nazionalità culinarie e in un ambiente di approfondimento culturale in collaborazione con il loro attentissimo cuoco, perchè niente rimanga isolato dall’oblio e svanisca dalla memoria. Se avete voglia di una serata diversa informatevi dei loro eventi e tuffatevi in una nuova atmosfera, non ve ne pentirete.

Un po’ di gossip

C’è chi ama essere sempre aggiornato su attualità, mode, salute, pettegolezzi; c’è chi è effezionato alla propria rivista e vorrebbe poterci rimanere sempre in contatto, c’è chi vorrebbe poter approfondire e discutere gli articoli del proprio giornale preferito o chi semplicemente ama parlare e discutere di un po’ di tutto con tutti….la rivista GRAZIA ti permette anche questo !!
Anche in viaggio Grazia ti permette di aggiornarti sulle ultime novità, sulla bellezza, salute, benessere e tutto quello che esperti e giornalisti commentano sul giornale e tutto quello che anche lettori o blogger possono avere voglia di commentare e condividere!
Grazia è un blog che riporta sia articoli e argomenti presenti sulle edizioni che escono in edicola, sia altri topic di discussione comune; si possono leggere anche per categorie o interessi. E’ strutturato come una rubrica al femminili con consigli, offerte, concorsi, sondaggi, collegamenti ad altri blog che possono interessare al target delle lettrici del giornale; ci sono informazioni e link sugli scrittori e interventori del blog. 
Il blog di GRAZIA  Risulta come un vero e proprio settimanale che però invece di essere statico, viene aggiornato di giorno in giorno ed essendo interattivo permette degli approfondimenti immediati sugli interessi del momento, cosa che un semplice settimanale cartaceo ovviamente non permette, anche perchè quasi nessuno ha la voglia di prendersi la briga di contattare una redazione, visto i tempi lunghi e non certi di risposta.
Mette le lettrici nella possibilità di sentirsi realmente parte di un gruppo e come in una specie di forum di poter dire la loro, accrescendo la voglia di far parte della community di GrAZia.
A chi legge il blog sono proposte infine delle offerte sull’edizione cartacea…quindi, buona lettura!!!

un viaggio virtuale

Non ci crederete ma a volte non è necessario viaggiare davvero.

Beh se avete paura di partecipare alla festa  reale di San Firmino a Pamplona non è necessario che ci andiate veramente,anche perchè come già detto può diventare un evento molto pericoloso per chi non è abbastanza coscenzioso…
Dicevo che questa manifestazione non può essere fermata da nessuno proprio perchè è parte così fondante della tradizione spagnola, che non vi rinuncerebbe per nulla al mondo, fa parte della memoria di un popolo che non è disposto a dimenticare e che rimane attaccato fermamente alle sue origini.
Ma, per chi vuole provare l’ebbrezza di sentirsi coinvolto in questa sfera di tradizione che esplode in un coivolgimento dettato dal calore spagnolo e che allo stesso tempo non ha la possibilità di recarsi in loco e viverla dal vivo, ecco che ho scovato un appuntamento speciale.
Anche su second life organizzano la festa di San Firmin, dove potrai farti rincorrere dai tori, ballare, bere e festegtgiare con gli altri….basta iscriversi in second life e creare un alter ego di te stesso; con lui imparerai a fare molte e cose e potrai visitare anche molte città-icona di quelle realmente esistenti….stai attento alla pelle del tuo avatar!!!

Autocreazione

Quando un panino si vuole fare da solo… ….addirittura questo ragazzo, Victor Duque, ha creato un video in stop motion sul bocadillo!!!