rocce e pietre

Rocce e pietre sono un elemento sempre presente nel paesaggio delle valli e si direbbe che i suoi abitanti siano così integrati in questo deserto sassoso da mostrare una passione per i monumenti in pietra che si manifesta in molti modi. Macigni isolati vengono circondati da colonne did sassi sovrapposti, lastre di pietra sono alzate e lasciate confitte fra i ciottoli, ogni valico è modificato da piramidi di sassi deposti ad uno ad uno dai viandanti. Sul mucchio sono spesso appogggiate corna di animali e vengono piantate aste da cui pendono bandiere di stoffa, strisce e preghiere stampate. Chorten, muri muri, Ihato, questi sono alcuni nomi di queste costruzioni con le pietre, che insieme alle bandiere sembrano integrarsi nel paesaggio, sui pendii sabbiosi spiccano le formule scritte con pietre bianche e sulle rocce lisce compaiono graffiti ed incisioni a caratteri cubitali: sembra un paesaggioi dell’altro mondo, come se avessimo fatto un viaggio sulla luna, suggestivo e distensivo allo stesso tempo.
Annunci

4 commenti

  1. tiziana said,

    settembre 12, 2008 a 1:50 am

    rocce e pietre, come sabbia e vento.
    la pietra più dura, la roccia più massiccia, che nei loro lineamenti più aspri sembran racchiudere un qualcosa di immodificabile, una certezza che mai si sgretolerà, e nessuna altra forza esterna o interna che sia, naturale o artificiale che possa essere, potrà mai plasmare, non sono cosi eterne come appaiano.
    Esse devono fare i conti con ciò che ad esso paragonato è astratto, senza concretezza, senza forza, senza certezza.

    Loro cosi superbe, quasi fiere della posizione occupata, consapevoli che nessun potrà mai spostarle da li, sono ignare che vi è una forza sovranaturale che annulla ogni loro conquista: IL TEMPO.
    Eh si…sarò lui a sgretolarle, plasmarle, corroderle..e chissà rendendole più belle ma prive di forza, ed una roccia senza forza non è una roccia.

  2. gastronauta said,

    settembre 12, 2008 a 1:26 pm

    o forse è proprio il tempo che modificandole e mettendole alla prova, corrodendole e plasmandole a suo piacimento, fa si che le rocce abbiano la capacità di diventare sempre più forti, forti perchè sfidano il tempo…senza dimenticare, senza cancellare ma facendo proprie quelle realtà che nel susseguirsi si sono verificate e tenendo salda la presa con il resto della montagna, con il resto delle rocce che non si fanno abbattere dal tempo ma che lo usano per diventare sempre più belle
    Grazie per avermi aiutato a rimenere stretta alla montagna e a diventare insieme ancora più belle!!

  3. marc said,

    marzo 23, 2012 a 3:48 pm

    Ciao,

    come posso fare per contattarti in privato?

    Grazie,

    M.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: