C’è chi dice no

C’è sempre qualcuno che non è d’accordo, soprattutto quando si parla di natura ecco gli animalisti puntualmente sbucare fuori a dir la loro, ed effettivamente bisogna ammettere che tutti i torti non ce li hanno!
Anche io non condivido assolutamente questa stupida festa che vede sfruttati i tori inutilmente e unicamente a soddisfare un talvolta insormontabile bisogno umano di sadicità, come non mi piacciono per niente tutti i tipi di lotte che vengono organizzate tra gli animali e che hanno scopo di lucro e quindi comprendono anche scommesse e cose di vario genere; chiaramente parliamo dei casi in cui viene apposta messa a repentaglio la vita degli animali, come ad esempio, per rimanere in tema, la CORRIDA.
Allo stesso tempo capisco però che certe abitudini e tradizione che sono nate nell’antichità con altri scopi o comunque con alla base altre mentalità meno evolute, sono difficili da estinguere perchè mantengono il legame degli uomini alla loro terra, e li fa sentire appartenenti e solidali ad un qualcosa di più grande di loro, e che quindi non eliminerebbero per niente al mondo.
Io la vedo così: se uccidi un animale o è per reale difesa ad un attacco oppure per mangiarlo.
Ma gli animalisti di tutto il mondo non si arrendono mai…e soprattutto amano farlo da nudi, o almeno da seminudi, attuandi ona manifestazione che ha luogo due giorni prima della’inizio della festa e che chiamano giustamente RUNNING OF THE NUDES, in contrapposizione alla CORRIDA DE TOROS!!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: